Riforma della Giustizia e del Fisco: gli obiettivi della Lega e del Governo!

Referendum sulla cannabis, boom di firme

Matteo Salvini è tornato a parlare dell’urgenza e della necessità di procedere ad una sostanziale riforma della giustizia, oltre a quella fiscale. Il vicepremier Salvini, nel suo discorso alla festa della Lega a Fubine in Piemonte, ha sottolineato l’importanza di una riforma della giustizia in cui il giudice che commette errori sia chiamato a pagare. “Una riforma che consenta di licenziare chi sbaglia”, ha rimarcato Salvini. Inoltre, dovrebbe essere adottato il divieto per un giudice di candidarsi in parlamento, visto che in caso di candidatura egli perderebbe il suo ruolo super partes. Salvini per commentare le pecche del sistema giudiziario parte dalla vicenda della capitana Carola Rackete: “Non me la prendo con Carola. Non capisco è che un giudice abbia potuto dare ragione a un personaggio del genere…Non è una sentenza contro Salvini ma una sentenza che fa male all’Italia“.

Riforma fiscale: taglio delle tasse per rilanciare l’economia del Paese.

Secondo il vicepremier Salvini, l’unico sistema, sul fronte riforma fiscale l’unico, per ridurre e eliminare il fenomeno dell’evasione e rilanciare l’economia del Paese è tagliare le tasse. Anche su questo punto Salvini è deciso a porsi in opposizione con l’Europa: “Prima vengono le regole della vita degli italiani, poi le regole della finanza“. L’obiettivo del governo per Salvini e della Lega è quello di arrivare in autunno a dare una dimostrazione all’Europa che la strada intrapresa sul fronte immigrazione e sicurezza sarà la stessa perseguita sul capitolo tasse e riforma fiscale, attraverso il loro tagli, per ridare fiducia agli italiani.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news