Reddito di Cittadinanza, le date dei pagamenti di dicembre 2021

Reddito di Cittadinanza: obbligatorio dal 1 febbraio il super green pass per i percettori. Le ultime novità

Le erogazioni del Reddito di Cittadinanza avranno certamente luogo prima delle feste di Natale, per agevolare le famiglie durante le feste natalizie nelle quali, come è noto, si affrontano maggiori spese. Di norma i versamenti del RdC avvengono alla fine di ogni mese, cioè intorno al giorno 27, ma questa volta i pagamenti arriveranno in anticipo, come è accaduto anche l’anno scorso.

Oltre a ciò, ricordiamo – come fa il sito trend-online.com – che i pagamenti quest’anno saranno doppi. A causa di certi ritardi nei pagamenti dell’assegno temporaneo per i minori da parte dell’INPS, i percettori del Reddito di Cittadinanza potranno ricevere oltre all’importo del sussidio anche quello riservato all’assegno unico temporaneo per i figli a carico.

Arrivano i pagamenti anticipati!

E dunque tutti i pagamenti del Reddito di Cittadinanza del mese di dicembre stavolta verranno effettuati in anticipo, proprio per aiutare le famiglie a far fronte alle spese legate al periodo natalizio. In effetti avranno luogo intorno ai giorni 22 o 23 del mese di dicembre 2021. Inoltre, come abbiamo già detto, assieme all’importo del Reddito di Cittadinanza, stavolta i beneficiari riceveranno anche gli importi dell’assegno temporaneo per i minori.

Secondo quanto viene stabilito dall’allegato 1 del DL 79/2021, ogni famiglia composta da almeno cinque persone, ovvero due adulti e tre bambini, e un reddito ISEE inferiore ai settemila euro potranno ricevere almeno 217 euro per ogni figlio minore. Bisogna stare attenti, però, ai casi di sospensione del beneficio. In questo caso, dal momento della sospensione fino al nuovo rinnovo il beneficiario sarà costretto ad aspettare un mese prima di ricevere il nuovo importo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news