Pensioni minime a mille euro: i chiarimenti di De Luca!

vincenzo-de-luca-incazzato-min

Fra le misure approvate dalla Regione Campania durante l’emergenza Covid-19, vi era anche quella relativa all’aumento delle pensioni minime, il cui assegno sarebbe arrivato, per tutti, a coprire un importo non minore di mille euro. L’idea del governatore De Luca era quella di tutelare le fasce più a rischio povertà, garantendo in tal modo un supporto economico a chi si trova nelle circostanze di affrontare la crisi partendo da una posizione svantaggiata.

Tuttavia il Presidente della Regione Campania si è trovato costretto a fare un passo indietro, e ha dovuto spiegare ai cittadini che la promessa fatta non potrà essere mantenuta a causa della mancanza di risorse finanziarie. È quanto riporta il sito internet quifinanza.it, che ha ripreso il discorso di De Luca di venerdì scorso.

Mancanza di fondi!

In effetti Vincenzo De Luca, durante il consueto discorso del venerdì, che il suo staff carica puntualmente su Youtube, ha dichiarato che molti pensionati non riceveranno l’aumento promesso dalla Regione. Come abbiamo già detto, le ragioni di questo cambiamento in negativo vanno cercate nel fatto che i fondi non sono sufficienti. E dunque il bonus pensioni annunciato, che prevedeva l’integrazione degli assegni minimi a mille euro, non arriverà a tutti.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news