Manovra: la commissione Ue esamina il documento programmatico!

Manovra: la commissione Ue esamina il documento programmatico!

Bruxelles – La Commissione europea ha avuto il documento programmatico di bilancio dell’Italia per il 2020. Secondo un portavoce dell’esecutivo Ue, come riporta l’agenzia Adnkronos, la commissione “ora inizierà l’esame dei documenti programmatici di bilancio e presenterà le sue opinioni entro il 30 novembre, in linea con il regolamento”.

E ancora: “La manovra per il triennio 2020-2022 punta a preservare la sostenibilità della finanza pubblica, creando al contempo spazi fiscali per completare l’attuazione delle politiche di inclusione e attivazione del lavoro già in vigore e per rilanciare la crescita economica nel segno della sostenibilità ambientale e sociale e dello sviluppo delle competenze”

Contrasto all’evasione!

Ci sono 7,4 miliardi di recupero dall’insieme delle misure fiscali della manovra. “Nel decreto-legge fiscale vengono messe in campo un insieme di misure per il contrasto all’evasione e alle frodi fiscali che assicureranno complessivamente maggiori entrate per quasi 3,2 miliardi. Oltre 4,3 miliardi di euro verranno reperiti da un pacchetto di ulteriori misure fiscali, tra le quali un intervento per limitare gli abusi della cosiddetta flat tax per le partite Iva; il blocco per il periodo d’imposta 2019 della deducibilità delle poste di avviamento pregresse e gli interventi sui giochi”. Riguardo le stime della Nadef, c’è un miglioramento delle entrate tributarie che influenza l’intero periodo di previsione, con circa 3 mld di extra gettito nel 2020.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news