Fase 2, riapertura delle spiagge, ecco le novità sulle regole!

spiaggia-min

Il Governo ha regolamentato la riapertura delle spiagge, sia libere che attrezzate. Le regole somigliano a quelle  per ristoranti e bar e sono meno rigide di quelle proposte dall’INAIL in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, che erano risultate indigeste a molte Regioni. Gli ombrelloni dovranno essere disposti in modo da avere a disposizione una superficie di almeno 10 metri quadrati. I lettini e le sedie a sdraio, devono essere distanti almeno 1 metro e mezzo. 

Le regole

Le aree comuni, come spogliatoi, cabine, docce e servizi igienici devono essere disinfettate di frequente. I lettini, le sedie a sdraio e gli ombrelloni devono essere disinfettati a ogni cambio di persona o nucleo familiare e, ogni giorno, almeno a fine giornata. Nel caso delle spiagge libere il rispetto dei comportamenti consigliati sarà responsabilità dei frequentatori. Per controllare che le regole siano rispettate, è suggerita la presenza di un addetto alla sorveglianza.

Attività in spiaggia

Vietate tutte le attività sportive di gruppo, ma sono ammessi gli sport individuali, come i racchettoni sulla spiaggia e il nuoto, il surf e il windsurf in acqua. Sarà possibile misurare la temperatura delle persone in entrata, vietandola a chi dovesse averla maggiore o uguale ai 37,5 °C. Nei lidi balneari è privilegiato l’accesso tramite prenotazione e va conservato l’elenco delle presenze per quattordici giorni. Il personale dovrà indossare la mascherina e avere sempre a disposizione del gel igienizzante per le mani. Dovranno essere favorite le modalità di pagamento elettroniche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news