Coronavirus, in arrivo il reddito di emergenza!

gualtieri-min

Non ci sarà il reddito di cittadinanza per tutti, ma sembra che stia per arrivare il reddito di emergenza, la nuova misura progettata dal Governo per dare un supporto a tutti quei lavoratori che, per l’emergenza Covid-19, vivono in una situazione di forte disagio economico. Ad annunciarlo è stato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, bypassando qualunque ipotesi di modifica del reddito di cittadinanza, non essendo questo il momento di “riformare uno strumento ordinario”.

In effetti la situazione cui dobbiamo far fronte è di emergenza straordinaria, ed è questo il motivo per cui  bisognerà contemplare uno strumento che faccia al caso per dare un adeguato sostegno economico a chi in questi giorni è stato costretto a sospendere la propria attività. E dunque il REM (reddito di emergenza) sarà incluso nel decreto “Cura Italia” che sarà approvato ad aprile.

Per chi non ha fonti di reddito!

L’obiettivo del REM sarà duplice: da un lato aumentare l’importo dell’indennità riconosciuta ai lavoratori autonomi nel mese di marzo, dall’altro tutelare anche i lavoratori ‘sommersi’. Spiega infatti Gualtieri che ci sono molte persone che “non hanno altre fonti di reddito” e che sono “rimaste fuori dai seicento euro”. Anche queste ultime hanno diritto a un aiuto, un sostegno che arriverà loro con il nuovo reddito di emergenza con cui verrà erogata un’indennità che sarà “adeguata, efficace, universale e ancora più rapida”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news