Nuove regole anti Covid in vigore dall’11 ottobre 2021

Riaperture in sicurezza: il coprifuoco slitterà di due ore

Sono scattate le nuove misure anti Covid decise dal Consiglio dei ministri: aumenta la capienza per cinema, teatri e stadi, e riaprono le discoteche. Le nuove regole sono entrate in vigore oggi 11 ottobre, e sono meno stringenti di quelle suggerite dal Cts per l’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative. Come spiega il sito dell’agenzia Adnkronos, in zona bianca, per gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, da concerto, cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto, la capienza consentita è del 100% di quella massima autorizzata sia all’aperto che al chiuso.

Oltre a ciò l’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19. Con questa misura il Governo è andato oltre le indicazioni del Cts di una capienza all’80%, abolendo la distanza interpersonale di un metro. Lo stesso vale per i musei. Invece la capienza nelle sale da ballo, discoteche e locali assimilati non può essere superiore al 75% di quella massima autorizzata all’aperto e al 50% al chiuso. Nei locali al chiuso deve essere garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria.

Raccomandazioni del Cts per gli impianti sportivi!

Per stadi e palazzetti la capienza consentita non può essere superiore al 75% di quella massima autorizzata all’aperto e al 60% al chiuso in zona bianca: ovviamente l’ingresso è consentito solo a persone munite di green pass. Il Cts, però, rivolge una raccomandazione: “La capienza negli impianti deve essere rispettata utilizzando tutti i settori e non solo una parte, al fine di evitare il verificarsi di assembramenti in alcune zone. Siano rispettate le indicazioni all’uso delle mascherine chirurgiche durante tutte le fasi degli eventi”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news