Scuola: il ritorno in classe tra polemiche e nuove regole

Scuola: il ritorno in classe tra polemiche e nuove regole

È iniziato il terzo anno scolastico in tempi di Covid-19: lunedì 13 settembre sono tornati sui banchi i ragazzi di dieci regioni italiane, mentre hanno già finito la prima settimana di rientro gli alunni della provincia di Bolzano. Le ultime scuole a riaprire saranno, il 20 settembre, quelle di Puglia e Calabria. La più importante novità di settembre è l’obbligo del Green Pass per tutto il personale scolastico, esteso anche a chiunque entri negli istituti, genitori e accompagnatori compresi.

Infatti sabato 11 settembre è entrato in vigore, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il decreto del Governo che estende l’obbligo del Green pass a “chiunque accede a tutte le strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative”. Ne consegue che oltre al personale scolastico degli istituti di ogni grado – docenti, amministrativi, collaboratori – anche i genitori e gli eventuali accompagnatori degli alunni, come baby-sitter e altri parenti, per entrare a scuola dovranno presentare un Green Pass valido.

Esentati dall’obbligo gli studenti, tranne gli universitari!

Come spiega il sito tg24.sky.it, sono esclusi dall’applicazione della norma “i bambini, gli alunni, gli studenti” e chi frequenta “i sistemi regionali di formazione”, a eccezione di “coloro che prendono parte ai percorsi formativi degli Istituti tecnici superiori”. Gli unici studenti ad avere l’obbligo di Green pass, per partecipare alle lezioni in presenza, sono gli universitari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news