Rottamazione quater, la scadenza del 31 maggio 2024 per il saldo della quarta rata!

Rottamazione ter e saldo e stralcio, le novità

Archiviato il pagamento delle prime tre rate, si profila all’orizzonte la prossima scadenza della Rottamazione quater: il termine per il versamento della quarta rata del piano, scade a fine maggio, e ad esso si possono aggiungere i soliti cinque giorni di tolleranza. La cosa riguarda i contribuenti ai quali è stato concesso di accedere al piano di definizione agevolata di cui sopra purché, ovviamente, non siano decaduti dal beneficio per mancato pagamento delle precedenti tranche.

I cinque giorni di tolleranza!

Coloro i quali si sono messi in regola con tutti i versamenti, possono ora procedere al saldo della quarta rata, da effettuare entro venerdì 31 maggio 2024. Resta assodato che l’Agenzia delle Entrate Riscossione concede cinque giorni di tolleranza oltre la scadenza stabilita, durante i quali il contribuente può ancora procedere al versamento della somma dovuta, senza incorrere nella decadenza. In tal modo la scadenza effettiva per il pagamento degli importi diventa mercoledì 5 giugno 2024.

La decadenza dalla definizione agevolata!

Per quanto riguarda il pagamento, le restanti rate del 2024 andranno saldate entro le due scadenze di mercoledì 31 luglio 2024 e sabato 30 novembre 2024. Bisogna fare molta attenzione a non saltare i versamenti. Nel caso di omesso, insufficiente o tardivo pagamento, superiore a cinque giorni, dell’unica rata ovvero di una di quelle in cui è stato dilazionato il pagamento, la Definizione agevolata risulta inefficace e i versamenti effettuati sono considerati a titolo di acconto dell’importo complessivamente dovuto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news

Informazioni sull'autore