Reddito di Cittadinanza, ultime news: si va verso la riforma! Ecco le possibili novità

catalfo-conte-gualtieri-reddito-di-emergenza-min

In questi giorni circolano voci, riportate dal sito trend-online.it, secondo le quali il Reddito di Cittadinanza è destinato ad essere riformato per poter affrontare meglio la fase che dovrebbe accompagnare i percettori del sussidio nel mondo del lavoro. In effetti a tutt’oggi questa seconda fase non ha avuto successo: solo pochi beneficiari del Reddito di Cittadinanza sono riusciti ad entrare nel mondo del lavoro.

Nella bozza del PNR si sottolinea che il RdC avrebbe bisogno di essere rivisto e migliorato: le modifiche si concentreranno proprio sul cambiamento dello status lavorativo dei percettori del sussidio. Vale la pena di ricordare, come abbiamo già fatto da queste pagine, che comunque il Reddito di Cittadinanza dovrebbe rimanere in vigore almeno per tutto il 2021.

Matteo Renzi attacca il Reddito di Cittadinanza!

Nel frattempo Matteo Renzi è tornato alla carica e ha attaccato nuovamente il Reddito di Cittadinanza, sostenendo che il nostro paese non può pensare di riprendersi dall’emergenza attraverso l’assistenzialismo. “Avete presente gli 80 euro? Li chiamavano mancia elettorale – ha dichiarato il leader di Italia Viva -. Dopo anni di critiche ci hanno messo qualche euro in più ed è diventata la loro grande rivoluzione. Con il Mes andrà allo stesso modo. Si inventeranno qualcosa per renderlo digeribile sui giornali. Ma la sostanza è che quei soldi ci servono, punto. E li prenderemo. Questa è politica, non populismo”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news