Reddito di Cittadinanza, i pagamenti di settembre 2021

Reddito di Cittadinanza: obbligatorio dal 1 febbraio il super green pass per i percettori. Le ultime novità

Quando saranno pagati il Reddito di Cittadinanza (RdC) e la Pensine di Cittadinanza nel mese di settembre? Come spiega l’INPS, e come riporta il sito della Gazzetta del Sud, anche nel 2021 le disposizioni di pagamento per il Reddito di Cittadinanza 2021 successive alla prima vengono generalmente inviate a Poste Italiane intorno al 27 di ciascun mese, salvo diverse indicazioni.

Quindi, anche il 27 settembre (e il prossimo 27 ottobre la successiva), Poste Italiane caricherà la carta nei giorni immediatamente successivi. Le date, comunque, sono orientative: il pagamento del Reddito di Cittadinanza, infatti, può avvenire un giorno prima o dopo di quanto segnalato. Il Reddito di Cittadinanza viene tuttavia pagato prima (a partire dal 16 settembre) per i nuovi beneficiari del RdC, per coloro che hanno chiesto il rinnovo entro il 31 agosto. Il pagamento del Reddito di Cittadinanza può slittare di qualche giorno se il 27 cade di domenica o di sabato, come potrebbe essere anticipato al 25 o al 26 in alcuni casi.

Come ottenere il RdC!

Si può fare domanda accedendo alla specifica sezione del sito INPS con PIN dispositivo, SPID, CIE o CNS. In alternativa, si può richiedere sul sito del Ministero del Lavoro oppure presso l’ufficio postale dopo il 6 di ogni mese o ancora tramite CAF o Patronato. Per i requisiti necessari a richiedere il Reddito di Cittadinanza o la Pensione di Cittadinanza bisogna fare riferimento a quanto pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news