Reddito di Cittadinanza, date e importi di luglio 2022

Reddito di Cittadinanza, le date delle ricariche di gennaio 2022

Il Reddito di Cittadinanza viene erogato anche a luglio in due date distinte che si collocano nella prima e nella seconda metà del mese, secondo le diverse categorie di beneficiari. Oltre a ciò, Nel mese di luglio certi beneficiari riceveranno anche una maggiorazione sull’importo con la ricarica del RdC, vale a dire il bonus 200 euro per le famiglie previsto dal Governo, ma a certe condizioni.

Date di pagamento!

Vediamo allora, secondo quanto riporta il sito Money.it, quali sono le date del pagamento del sussidio di luglio 2022, chi lo riceve prima e chi dopo, chi riceve e come una maggiorazione sull’importo. Le date di pagamento del Reddito di Cittadinanza a luglio 2022 sono due. Il RdC ogni mese infatti viene pagato entro il giorno 15 ed entro il giorno 27 a seconda che si tratti di nuova domanda, rinnovo o ricarica ordinaria.

Nel dettaglio: entro il 15 del mese per coloro che hanno fatto domanda per la prima volta o che hanno richiesto nel mese di giugno il rinnovo allo scadere delle prime diciotto mensilità del sussidio a maggio (a giugno il pagamento è stato sospeso); intorno al 27, e comunque non oltre la fine del mese, per coloro che ricevono il RdC da almeno una mensilità.

Ricevono il Reddito di Cittadinanza di luglio entro il 15 anche coloro che hanno terminato a maggio le prime trentasei mensilità del sussidio e che quindi già hanno chiesto un primo rinnovo dopo i primi diciotto mesi. Questi percettori nel mese di giugno, qualora abbiano mantenuto i requisiti necessari per ricevere il RdC, possono aver fatto domanda come la prima volta per ottenere nuovamente diciotto  mensilità.

Maggiorazioni e condizioni!

Per quanto riguarda gli importi, quelli del RdC di luglio vengono maggiorati grazie al pagamento del bonus 200 euro del governo Draghi. I percettori del Reddito di Cittadinanza lo ricevono a luglio in automatico con la ricarica: l’importante è che nel nucleo familiare non vi sia altro componente che riceve già il bonus 200 euro ad altro titolo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news