Pensioni novembre 2021: pagamenti anticipati

Pensioni, prende corpo l’ipotesi Quota 92!

Non sono pochi i pensionati che ancora oggi ricevono la pensione in contanti e che ogni mese devono recarsi presso l’ufficio postale di riferimento per ritirare il proprio emolumento. Vediamo come dovrebbe funzionare il calendario delle anticipazioni per il mese di novembre 2021. Lo stato di emergenza legato al covid-19 è stato esteso fino alla data del 31 dicembre 2021. Di conseguenza, anche il pagamento delle pensioni di novembre sarà previsto in anticipo sulla base di un calendario ben preciso.

In effetti le pensioni di novembre 2021 saranno erogate in contanti alla posta sulla base di uno specifico calendario, in riferimento a quanto previsto dall’ordinanza della protezione civile n. 787 del 23 agosto 2021.In particolare, così come il pagamento delle pensioni di ottobre è avvenuto nel periodo compreso fra il 27 settembre 2021 e il 1° ottobre 2021, le date durante le quali saranno erogate le pensioni di novembre 2021 saranno comprese tra il 25 ottobre 2021 al 30 ottobre 2021.

Calendario… parametrico!

Nonostante si sia già a conoscenza di quelle che sono le date in cui sarà prevista l’erogazione delle pensioni di novembre 2021 in contanti, ovvero in anticipo, non è stata ancora resa nota la suddivisione sulla base dell’iniziale dei cognomi. Si ricorda, pertanto, quella che è stata la suddivisione relativa al mese di ottobre 2021, per la quale i pensionati sono stati distribuiti nelle date indicate di seguito proprio sulla base dell’iniziale del loro cognome: lunedì 27 settembre: dalla A alla C; martedì 28 settembre: dalla D alla G; mercoledì 29 settembre: H alla M; giovedì 30 settembre: dalla N alla R; venerdì 1° ottobre:  dalla S alla Z.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news