Pensioni, ad aprile 2024 per qualcuno importi più alti e arretrati in pagamento

Pensioni, i pagamenti anticipati per aprile 2021!

Nel mese di aprile 2024 le pensioni vedranno degli aumenti, ma non per tutti. Gli assegni del prossimo mese, in virtù della riforma dell’Irpef, saranno più ricchi. Tutto ciò a motivo non solo deall’eliminazione dell’aliquota al 25% prevista per il mese, ma anche per gli arretrati della riforma che è entrata in vigore all’inizio del 2024. In effetti chi non li ha ricevuti a marzo, li riceverà ad aprile insieme a quelli non precedentemente versati.

Aspettando il cedolino di aprile!

Oltre a ciò si è appena esaurito lo scadenzario dell’erogazione degli assegni pensionistici di marzo, ma c’è già chi pensa ad aprile e fa dei conti sugli aumenti e sugli arretrati in corso di versamento. Per avere una conferma dell’importo totale tuttavia ci sarà bisogno di aspettare il cedolino di aprile che si può trovare sul portale dell’INPS a cominciare dal 20-22 marzo 2024.

I conguagli Irpef influenzeranno l’ammontare dell’assegno!

Ci si può chiedere a quanto ammontino gli incrementi e gli arretrati. Bisogna tenere conto del fatto che nel calcolo finale della pensione saranno presenti i conguagli Irpef per coloro che non hanno estinto il debito fiscale del 2023 e anche le addizionali comunali. Inoltre in certi Comuni è stata aumentata la percentuale dell’addizionale comunale applicata alle pensioni, un fattore che influenzerà l’importo netto degli assegni pensionistici da ricevere in futuro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news

Informazioni sull'autore