Pensione anticipata, domande entro il 1 marzo 2022. Scopriamo per quali categorie

Pensione anticipata, domande entro il 1 marzo 2022. Scopriamo per quali categorie

Entro il 1° marzo si potrà presentare domanda per andare in anticipo in pensione. Tuttavia questo riguarda solo una determinata categoria di lavoratori, cioè chi ha raggiunto i 41 anni di contributi indipendentemente dall’età. Come spiega il sito de Il Giornale, l’istanza andrà presentata tramite la modulistica messa a disposizione dal sito dell’Inps.

I lavoratori precoci che possono richiedere la pensione anticipata sono coloro i quali, a 19 anni, avevano già messo da parte 12 mesi di contributi. Tali lavoratori, a prescindere dall’età, possono fare la domanda con il raggiungimento dei 41 anni di contributi. A fare la differenza, tuttavia, sarà l’attività svolta: infatti, la richiesta può essere inoltrata, come scrive il Corriere, dai “lavoratori dipendenti disoccupati (iscritti al centro dell’impiego e in possesso della DID), a causa di un licenziamento individuale o collettivo, per giusta causa o risoluzione consensuale, che abbiano terminato da almeno tre mesi, la fruizione della disoccupazione Naspi o altra indennità spettante Inps”.

Categorie che possono richiederla!

Oltre a ciò, la pensione anticipata potrà essere richiesta dai caregiver, quella fascia lavoratori dipendenti e autonomi che assistono da almeno sei mesi “il coniuge o un parente di primo grado convivente con handicap in situazione di gravità ai sensi della legge 194”. La misura riguarda anche i lavoratori con una percentuale di invalidità civile superiore o uguale al 74% e coloro i quali svolgono le attività usuranti o particolarmente gravose svolte per almeno sette degli ultimi dieci anni dell’attività lavorativa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news

Informazioni sull'autore