Miur 2022, il concorso straordinario bis

Concorsi Pubblici: le nuove regole previste nel Decreto Cura Italia

Il Ministero dell’Istruzione comunica che nel periodo compreso tra il 18 maggio 2022 e il 16 giugno 2022 saranno disponibili le funzioni telematiche per la presentazione delle istanze finalizzate alla partecipazione alla “Procedura concorsuale straordinaria” (di cui all’articolo 59, comma 9-bis, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106.). Lo riporta il sito della Gazzetta del Sud.

Presentazione delle domande!

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica, ai sensi del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82. Per accedere alla compilazione dell’istanza occorre essere in possesso delle credenziali del Sistema Pubblico di identità digitale (SPID) o di quelle della Carta di Identità Elettronica (CIE), o, in alternativa, di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS)”.

Contributo di segreteria di 128 euro!

Si accede all’istanza tramite il seguente link https://concorsi.istruzione.it/piattaformaconcorsi-web/istanze/lista-istanze-aperte.  Gli aspiranti, in possesso dei requisiti di ammissione di cui all’art. 3 del D.D.G. n. 1081 del 6 maggio 2022, presentano istanza, pena esclusione, per un’unica regione e per una sola classe di concorso. Per la partecipazione alla procedura concorsuale è dovuto, ai sensi dell’articolo 1, comma 111, della legge 13 luglio 2015, n. 107, nonché dell’articolo 11, comma 5, del Decreto Ministeriale 9 novembre 2021, n. 326, il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 128,00 (centoventotto/00).

Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto intestato a: sezione di tesoreria 348 Roma succursale IBAN – IT 71N 01000 03245 348 0 13 3550 05 Causale: «diritti di segreteria per partecipazione alla procedura straordinaria di cui all’art. 59, c. 9 bis, dl 73/21 – regione – classe di concorso – nome e cognome – codice fiscale del candidato» e dichiarato al momento della presentazione della domanda on line; oppure attraverso il sistema “Pago In Rete”, il cui link sarà reso disponibile all’interno della “Piattaforma concorsi e procedure selettive”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news