La Manovra approvata dal Cdm, le novità ed i punti principali

La nuova Manovra del governo ha avuto l’ok dal Consiglio dei ministri. La legge di Bilancio 2024, ha fatto sapere la Premier, ha una dimensione di ventiquattro miliardi di euro. Fra i vari provvedimenti, l’inizio della nuova Irpef e il taglio del cuneo fiscale per favorire i redditi medio bassi. Meloni ha detto: “Abbiamo varato la Manovra 2024, il Cdm lo ha fatto a tempo di record: poco più di un’ora a dimostrazione dell’unità di vedute del Cdm della maggioranza che sostiene il governo”.

Una Manovra da 24 miliardi!

E ancora, la Manovra vale complessivamente “poco meno di 24 miliardi, frutto di 16 miliardi di extra-gettito e per il resto di tagli di spese. È una Manovra che considero molto seria, molto realistica che non disperde risorse ma le concentra su grandi priorità continuando a seguire la visione che il governo ha messo dall’inizio del suo mandato, nonostante il quadro complesso”.

Un quadro piuttosto complesso!

Poiché due terzi saranno coperti in extra deficit, ne consegue che il governo ha trovato nuove entrate o risparmi di spesa per almeno otto miliardi. “Il quadro – ha evidenziato Giorgia Meloni – è chiaramente abbastanza complesso: noi nel 2024 avremo circa 13 miliardi euro di maggiori interessi sul debito, da pagare in forza delle decisioni assunte dalla Bce, e circa 20 di superbonus. L’aumento dei tassi e il superbonus fanno complessivamente più della Manovra di bilancio“.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news

Informazioni sull'autore