Il bonus Mamma Domani: 800 euro da richiedere all’INPS!

Bonus per l'anno 2022 ottenibili senza ISEE. Tutte le novità

Ottocento euro come nuovo bonus 2021 per una categoria che in questa crisi economica causata dal coronavirus ha molto sofferto. Si tratta delle donne, neo-mamme nel 2021: un sostegno alla genitorialità. La legge di bilancio 2021 ha confermato per quest’anno il bonus da ottocento euro destinato alle mamme che aspettano un bambino, oppure lo adottano o chiedono in affidamento.

In effetti si era temuto che questo bonus scomparisse a causa dell’introduzione dell’assegno unico ai figli, che partirà a luglio 2021. Ma alla fine è prevalso il principio di aiutare la nuova genitorialità. Il bonus nato nel 2017 come bonus mamma domani, può essere richiesto su domanda, dalle neo-mamme a partire dal 1° gennaio 2017, su domanda della futura madre al compimento del settimo mese di gravidanzao alla nascita, adozione o affidamento preadottivo.

Va richiesto all’INPS!

Ne consegue che fino al 31 dicembre 2021 le mamme che avranno un nuovo figlio potranno richiedere il relativo bonus da ottocento euro. Questo importo è pagato in un’unica soluzione. Il bonus non è automatico, per effetto della nascita o l’adozione di un bambino, ma va richiesto all’INPS entro un anno dal verificarsi dell’evento nascita, adozione o affidamento. La domanda può essere presentata anche in anticipo, ossia al settimo mese o in pre-adozinone.

In quest’ultimo caso non è necessario ripresentare la domanda alla nascita o quando si chiude il percorso di affidamento. Il bonus “mamma domani” spetta a tutte le gestanti e madri, cittadine italiane, comunitarie o non comunitarie, che siano regolarmente presenti e residenti in Italia. Esso non concorre a formare reddito.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news