Green pass dal primo luglio, Draghi firma il Dpcm

Nuovo dpcm sul Green Pass: le nuove regole in vigore dal 15 ottobre 2021

Il premier Mario Draghi ha firmato il Dpcm che stabilisce le modalità di rilascio delle “certificazioni verdi digitali Covid-19” che faciliteranno la partecipazione a eventi pubblici, l’accesso alle strutture sanitarie assistenziali e gli spostamenti sul territorio nazionale. Come spiega il sito tgcom24.mediaset.it, a partire dal primo luglio il green pass sarà valido in tutti i Paesi Ue. In alternativa alla versione digitale, potrà essere richiesto al proprio medico, al pediatra o in farmacia.

E dunque, oltre alla versione digitale, sarà possibile ottenere quella cartacea chiedendola in farmacia. I documenti potranno essere richiesti anche al medico di base e al pediatra, utilizzando la tessera sanitaria. Il sito dgc.gov.it è ora operativo e tutte le certificazione associate alle vaccinazioni effettuate entro il 17 giugno saranno rese disponibili entro il 28 giugno. La piattaforma informatica nazionale dedicata al rilascio delle certificazioni sarà progressivamente allineata con le nuove vaccinazioni.

Un QR code!

Dai prossimi giorni i cittadini potranno ricevere notizie via e-mail o sms. La certificazione sarà disponibile per la visualizzazione e la stampa su pc, tablet o smartphone. Il green pass, aggiunge il ministero della Salute in una nota, “contiene un QR Code che ne verifica autenticità e validità, che a tutela dei dati personali andrà mostrato soltanto al personale preposto per legge ai controlli”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news