Giorgia Meloni all’Assolombarda espone la politica economica del governo

Tassa sugli extraprofitti, gli obiettivi nelle intenzioni della premier Meloni

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni, all’assemblea generale di Assolombarda a Milano evidenzia che “la transizione ecologica è indispensabile” tuttavia “Va fatta con criterio, non possiamo smantellare la nostra economia per inseguirla”. La premier lo ribadisce e chiarisce: “La sostenibilità ambientale deve camminare di pari passo con la sostenibilità sociale ed economica. Difendiamo la natura ma con l’uomo dentro: è questa la nostra sfida che ci caratterizza con un approccio pragmatico rispetto a un ambientalismo ideologico e un po’ miope su alcuni dossier”.

Peccato che il Pnrr sia diventato un terreno di scontro!

Meloni rileva poi sul Pnrr: “Mi dispiace che in Italia sia diventato terreno di scontro. Mi dispiace che ci sia qualcuno che tifa perché si fallisca come se non fosse interesse di tutti riuscire, ma quei soldi li metteremo a terra costi quel che costi. Faremo tutto quello che va fatto e metteremo tutti ai remi”. E fa appello anche all’opposizione: “Dovremmo comportarci come un sol uomo, maggioranza, opposizione, aziende, sindacati, magistrati e gente comune. Non è in gioco il governo, ma la modernizzazione dell’Italia e sua credibilità internazionale”.

Rendere strutturale il taglio dei contributi!

Sull’argomento “mercato del lavoro”, la premier sostiene che l’Italia “sta rispondendo bene alle politiche di questi mesi, i dati sull’occupazione ci stanno dando grandi soddisfazioni. Abbiamo cercato di fare la nostra parte, con il taglio del cuneo contributivo, gli incentivi alle assunzioni dei giovani, l’abolizione reddito di cittadinanza per chi poteva lavorare, abbiamo bisogno del contributo di tutti”. E annuncia: “Ora stiamo lavorando a reperire le risorse necessarie per rendere strutturale il taglio dei contributi”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news

Informazioni sull'autore