Festa della Repubblica, l’omaggio di Mattarella all’Altare della Patria

Elezione del Capo dello Stato: elettori e schieramenti

Oggi, celebrazione del 2 giugno, c’è l’omaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’Altare della Patria per la Festa della Repubblica. Accompagnato dalle più alte cariche dello Stato, il Capo dello Stato ha deposto una corona d’alloro con nastro tricolore. Come riporta il sito dell’Adnkronos, il sorvolo delle Frecce Tricolori ha riempito di colore i cieli di Roma. Mattarella assisterà poi, dalla tribuna presidenziale di via dei Fori Imperiali, alla tradizionale parata militare che dopo due anni di assenza a causa del Covid tornerà oggi a sfilare nel cuore della Capitale.

Il messaggio alle Forze Armate!

Mattarella ha scritto nel messaggio inviato al capo di Stato maggiore della Difesa, ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone: “Come settantasei anni fa ribadiamo le ragioni che hanno spinto il popolo italiano, dopo le sofferenze di due guerre mondiali e della dittatura, a percorrere il lungo cammino verso uno Stato democratico, i cui valori di libertà, pace, uguaglianza e giustizia, diventarono i principi di supremo riferimento per i cittadini e il Paese. Le Forze Armate, protagoniste in questo percorso, in Italia e all’estero, si confermano una risorsa preziosa, come evidenziato anche dalle vicende della gestione della pandemia”.

E ha così concluso: “I riconoscimenti che pervengono alle nostre Forze Armate sono la prova eloquente della qualità del loro impegno e della credibilità che si sono conquistati. Ai soldati, marinai, avieri, carabinieri, finanzieri e al personale civile, di ogni ordine e grado giungano, in questo giorno di festa, l’apprezzamento e la gratitudine per il servizio offerto alla comunità”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news