Fattura elettronica, le comunicazioni dell’Agenzia delle entrate e faq sempre aggiornate sul sito!

Fattura elettronica, le comunicazioni dell'Agenzia delle entrate e faq sempre aggiornate sul sito!

L’Agenzia delle Entrate lo scorso 28 dicembre 2018 ha pubblicato un provveddimento dove fornisce le istruzioni sulle modalità di emissione delle fatture elettroniche. Disponibile, inoltre, nel sito internet dell’ente una sezione con le Faq sempre aggiornate in materia di fatturazione elettronica. All’interno della piattaforma sono fruibili nuovi servizi nella sezione “Fatture e Corrispettivi”. I contribuenti hanno la possibilità di utilizzare la nuova funzione di verifica anagrafica massiva di partite Iva o codici fiscali. Altro strumento utile è quello che consente il download massivo di file relativi alle fatture elettroniche ricevute, emesse ovvero messe a disposizione.

Fattura elettronica obbligatoria, nuova comunicazione dell’Agenzia delle Entrate in merito alla conservazione dei file xml

L’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione dei contribuenti un periodo transitorio durante il quale la conservazione digitale gratuita dei file xml sarà applicata a tutti i contribuenti interessati. Durante tale periodo transitorio, i contribuenti saranno tenuti ad aderire alla convenzione con la stessa Agenzia delle Entrate ed avente ad oggetto proprio la conservazione delle fatture in formato xml. In assenza di tale adesione, i file conservati fino al 2 luglio 2019 saranno cancellati.

Infatti, si legge sul sito Agenzia delle entrate: “nel periodo transitorio, che decorre dal 1 gennaio 2019 fino al 3 maggio 2019, l’Agenzia delle Entrate procederà alla temporanea memorizzazione delle fatture elettroniche che la interessano in qualità di cedente/prestatore o cessionario/committente, in conformità alle indicazioni ricevute dal Garante per la protezione dei dati personali”.

Inoltre – si legge in una nota dell’Agenzia – sono stati introdotti nuovi servizi online nel portale “Fatture e corrispettivi” che rendono più semplice il processo di fatturazione elettronica da parte degli utenti. In particolare, per quanto riguarda le risposte ai dubbi degli operatori e dei cittadini, l’Agenzia ricorda che, come prevede la normativa, l’operatore Iva è obbligato ad emettere la fattura elettronica anche nei rapporti con i privati consumatori finali (B2C) e a consegnare agli stessi una copia in formato cartaceo o elettronico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news