Decreto Sostegni, la domanda per i sussidi si presenta solo online!

Mario Draghi, Presidente del consiglio

Finalmente il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Sostegni, secondo il quale le domande per i sussidi vanno presentate “esclusivamente in via telematica”. Come spiega il sito tg24.sky.it, l’Agenzia delle Entrate sta ultimando i lavori per il sito che gestirà i contributi a fondo perduto previsti dal decreto. Le richieste saranno raccolte dalla piattaforma creata da Agenzie delle Entrate e Sogei, che verrà messa online entro pochi giorni dall’entrata in vigore della legge.

Le tre camere!

Questa piattaforma è stata concepita per evitare che ci siano crash improvvisi del sistema causati dall’eccesso di richieste durante i primi giorni di presentazione delle domande. Il sistema sarà composto da tre camere  virtuali attraverso cui si faranno i tre passaggi necessari per inserire la richiesta. La prima camera è quella di accesso al sistema. Il log-in verrà gestito dal software, che indicherà a ognuno i tempi di attesa per entrare nella seconda camera, dove si potrà compilare la domanda immettendo i propri dati, quelli dell’azienda, e l’Iban per  il versamento.

Anche qui apparirà un timer che indicherà il tempo di attesa, mediamente due o tre minuti per camera, per poter finalmente entrare nella terza camera, da cui si invierà la pratica. In totale i tempi di attesa non dovrebbero essere superiori ai dieci minuti per l’intero processo. Dal momento dell’immissione della domanda, l’Agenzia calcola che dopo la verifica e l’accettazione della stessa i tempi di erogazione dei riatori saranno di circa due settimane. L’obiettivo è che entro aprile si possa concludere l’erogazione per tutte le domande presentate.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news