Covid-19, il Governo tratta con le Regioni in vista del nuovo Dpcm!

conte-nuovo-decreto-min

È in atto un braccio di ferro tra Governo e Regioni sulle misure del nuovo Dpcm. I governatori hanno chiesto regole nazionali, laddove, come riporta il sito rainews.it, Conte punta a stabilire ‘zone rosse’ in base alla diffusione territoriale del virus indicata dall’indice Rt. Divieto di circolazione alle 21, limitazioni per gli over 70, interruzione della mobilità tra Regioni e chiusura dei centri commerciali nei weekend le misure in esame.

Sono destinati a chiudere i musei, oltre cinema e teatri. Nelle aree a maggior contagio, si pensa a bar e ristoranti chiusi anche a pranzo. Per la scuola Dad alle superiori e alle medie, dalla seconda e obbligo di mascherina per le lezioni in presenza di elementari e prima media. Per risolvere i punti di divergenza, è possibile che il nuovo Dpcm slitti a martedì.

Comunicazioni alla Camera!

Alle 8 si è svolta una nuova riunione tra Conte e i capidelegazione. Poi l’incontro in videoconferenza tra governo e rappresentanti di Regioni, Anci e Upi con il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia e il ministro della Salute Roberto Speranza. In collegamento anche la Protezione Civile e il commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus Domenico Arcuri. Il premier farà comunicazioni alla Camera alle 12 e al Senato alle 18, alle quali seguiranno i voti sulle risoluzioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news