Buono spesa fino a 500 euro per le famiglie! Tutte le novità

bonus-assunzioni-min

Tramite un fondo da 400 milioni di euro previsto dal Decreto Ristori ter, le famiglie potranno ricevere un buono spesa fino a 500 euro se rientrano nei requisiti fissati da ciascun Comune di residenza. I buoni spesa per il coronavirus, infatti, come riferiscono i siti di Money.it e dell’agenzia Adnkronos, sono riservati ai nuclei familiari che non hanno ricevuto alcun altro beneficio a sostegno del reddito e che sono stati danneggiati dalla crisi economica provocata dalla pandemia.

Si tratta di un indennizzo che va da un minimo di 300 a un massimo di 500 euro destinati all’acquisto di generi alimentari o farmaci presso i punti vendita aderenti all’iniziativa. Questi verranno assegnati ai Comuni sulla base del numero di residenti e spetterà ai Comuni stessi definire i requisiti di assegnazione dei buoni. Gli importi dei nuovi buoni spesa coronavirus dovrebbero variare sulla base del numero di componenti del nucleo familiare e sulla base del reddito.

Privilegiate le famiglie senza altri sussidi!

Verranno privilegiati i nuclei che non godono di alcun altro sostegno al reddito. Le famiglie beneficiarie dovranno presentare la domanda in formato cartaceo oppure online. I requisiti saranno legati al numero di componenti del nucleo familiare, all’ISEE familiare, al patrimonio posseduto dalla famiglia, al numero di eventuali componenti con disabilità e alla presenza di eventuali altri sostegni al reddito.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news