Coronavirus, scuola ed Esami di Maturità: le ultime novità dalla ministra Azzolina!

lucia_azzolina-min

La ministra Lucia Azzolina, nell’intervista di ieri su Rai 2 a Che Tempo Che Fa, ha parlato di Esami di Stato, valutazione e didattica a distanza. Riportiamo alcuni passaggi, citati dal sito orizzontescuola.it, di quanto ha dichiarato la Ministra dell’Istruzione. Sulla possibile data del ritorno a scuola ha detto: “Non è il Ministro dell’Istruzione a decidere quando una emergenza finirà o meno. Fino a quando non ci sarà sicurezza per tornare in classe, non si ritornerà.”

Sugli Esami di Stato la Ministra ha dichiarato: “Abbiamo previsto diversi scenari che garantiscano un esame serio. Rientro entro il 18 maggio, con commissione interna e presidente esterno. La prova nazionale di Italiano sarà gestita dal Ministero dell’Istruzione. La seconda prova sarà preparata dalla commissione interna. Se non ci sarà rientro il 18, gli esami saranno con unica prova orale.”

Ammesso non significa promosso!

“Gli studenti saranno ammessi – ha confermato la Azzolina – ma non significa essere promossi. Ti ammetto, ti do una possibilità, ma spetta a te dimostrare di essere preparato.” Per quanto riguarda la Scuola Media, “Se non si torna a scuola – ha spiegato la Ministra – gli studenti presenteranno un elaborato fatto insieme ai loro insegnanti e saranno scrutinati”. E per settembre? “Se l’emergenza non dovesse terminare – ha spiegato ancora la Ministra – abbiamo già elaborato uno scenario, a partire dalle classi pollaio.”

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news