Concorsi, migliaia di posti per giovani nella PA per il 2024

Concorsi per 304 posti funzionario Miur. Le ultime news

Nell’ambito delle assunzioni nella PA, gli uffici pubblici sono alla ricerca di giovani che non abbiano ancora compiuto 30 anni da integrare nei rispettivi organici. L’attenzione è volta in primo luogo a chi ha meno di ventiquattro anni. Ne consegue che si sta studiando un decreto che preveda, dal 2024 al 2026, di assegnare il 10% delle risorse disponibili finalizzandole alla spesa relativa allo “svecchiamento” della Pubblica Amministrazione, in cui l’età media si aggira intorno ai cinquanta anni.

17.000 nuovi posti per i giovani under 24!

Secondo quanto riferisce il quotidiano Il Messaggero, il testo di legge – sul quale hanno operato il ministero della Pubblica amministrazione e quello dell’Università e della Ricerca – si trova ormai in una situazione di prima definizione: esso è pronto nella sua stesura preliminare. In esso si parla all’incirca di diciassettemila nuove assunzioni.

Stipendi iniziali di 1700 euro!

La forma del rapporto di lavoro che si andrà a definire, sarà quella del contratto di apprendistato e di formazione-lavoro. Questa forma è solitamente più diffusa nel comparto privato, ma comunque dovrebbe essere lo strumento principale con cui portare avanti quest’azione di ringiovanimento negli uffici pubblici. Come abbiamo detto prima, sarà data un’attenzione particolare agli under 24, in altri termini a chi si è appena laureato o sta per discutere la tesi. Stando a questi piani – laureandi e neolaureati verranno inseriti nella PA a livello di funzionario con stipendi iniziali di circa 1700 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news

Informazioni sull'autore