Concorsi, 1512 posti al Comune di Roma, si avvicina la prova preselettiva!

Concorso per 1858 Consulenti protezione sociale. Tutti i dettagli

Monta l’attesa per le date delle prove preselettive del concorso al Comune di Roma da 1512 posti. Un posto molto ambito quello dentro la macchina amministrativa di Roma Capitale. Quasi 180.000 le domande arrivate per partecipare alla selezione dei profili richiesti: dai dirigenti ai funzionari amministrativi, assistenti sociali, avvocati, informatici e agenti della Polizia Locale.

Come spiega il sito romatoday.it, il “concorsone” è stato bandito l’anno scorso, i termini per presentare le candidature scaduti a settembre: ma la pandemia e le regole severe per evitare il contagio hanno allungato i tempi. Ma in effetti le prove preselettive potrebbero essere alle porte. “Dovrebbero partire tra febbraio e marzo” – ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, durante una diretta su Facebook. “Tutto sarà fatto compatibilmente con le norme covid” – ha evidenziato. Con ogni probabilità bisognerà aspettare la scadenza, il 5 marzo, del dpcm attualmente in vigore.

Portare a termine l’impegno!

Il Campidoglio vuole portare a buon fine l’impegno. “Un segnale importante a più livelli. Da una parte è evidente la voglia di contribuire al funzionamento di servizi pubblici fondamentali. Dall’altra è lapalissiano come nel nostro Paese l’accesso lavoro pubblico sia stato inibito, per mancanza di investimenti, ad almeno due generazioni” – aveva così chiosato le prime 54.000 domande arrivate l’assessore al Personale di Roma Capitale, Antonio De Santis. “La funzione della politica è infatti quella di incidere a 360 gradi sulla società, migliorando la vita dei cittadini. Per questo il concorso bandito da Roma Capitale costituisce uno strumento per rafforzare i servizi, ma anche un’opportunità di lavoro per migliaia di persone in una congiuntura economica particolarmente complicata”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news