Cartelle esattoriali, ultime news: verso il condono tombale?

salvini-min (1)

Le cartelle esattoriali sono un problema per lo Stato, in particolare quando vengono deliberatamente ignorate dai contribuenti e diventano inevase. Il credito dell’Erario è cospicuo, ma si rivela spesso inesigibile. Sono numerosi i debiti fiscali che potrebbero non giungere mai nelle casse dello Stato, dal momento che sono intestati a soggetti nullatenenti o impossibilitati ad onorare i loro debiti. A ciò si aggiunge l’ipotesi di un super condono.

La presa di posizione di Matteo Salvini

Il principale sostenitore dell’idea di un condono tombale è Matteo Salvini, che di recente si è espresso in modo chiaro in merito alla situazione, affermando che: “Ci sono 8 milioni di cartelle esattoriali pronte all’invio dall’Agenzia delle entrate che ti chiedono fai la media 100 euro, ma quei 100 euro rischiano di essere la mazzata decisiva per famiglie e imprese. Allora io Stato ti chiedo il 20% e tu torni a vivere. O ricostruisci così o non riparti più”. In tutti i modi, allo stato attuale non c’è verso di sapere qualcosa di certo su tale decisione. Le voci e le prese di posizione sono molte, ma non si profila ancora nulla di concreto: tutto resta ancora da vedere.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news