Cartelle esattoriali e condono fiscale: tutte le ultime news!

Cartelle esattoriali e condono fiscale, le ultime news!

È in arrivo il maxi condono fiscale. Lo ha annunciato il sottosegretario all’Economia, Claudio Durigon: «L’obiettivo è alleggerire il magazzino dell’Agenzia delle Entrate». Ne consegue, come spiega il sito de Il Corriere della Sera, che le cartelle esattoriali fino a cinquemila euro, riferite al periodo compreso fra il 2000 e il 2015 potrebbero essere cancellate. Si tratterebbe di circa sessantuno milioni di atti, dal valore di un miliardo di euro.

Il provvedimento dovrebbe comparire nel decreto Sostegni, analogo a quello che il Governo Conte Bis avrebbe chiamato decreto Ristori 5. In effetti, se il maxi condono andrà in porto, l’Agenzia si concentrerà “sulle pratiche effettivamente esigibili” e anche quelle finanziariamente più cospicue.  In ogni caso, il maxi condono fiscale non riguarda indistintamente tutti, ed è la prima volta che lo Stato decide di procedere con una cancellazione dei debiti senza tenere conto della situazione economico-patrimoniale di una persona.

Chi usufruisce del condono!

In questa circostanza il limite è dato dal tetto dei cinquemila euro, limite che potrebbe in ogni caso svuotare l’archivio dell’Agenzia delle Entrate del 56% degli atti in giacenza. Con questo tetto, è evidente che il condono riguarda le multe per violazione del codice della strada, le sanzioni per il mancato pagamento del bollo auto e per chi non ha versato la quota Imu e Tari. Usufruirebbe della rottamazione anche chi non ha versato il tributo per la concessione dello spazio pubblico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news

Informazioni sull'autore