Cartelle esattoriali, come presentare il modulo per aderire al saldo e stralcio

Cartelle esattoriali, come presentare il modulo per aderire al saldo e stralcio

L’Agenzia delle entrate -Riscossione, ha pubblicato sul proprio portale istituzionale il modello Saldo e Stralcio delle cartelle esattoriali. Tale modello consente alle persone in situazione di grave e comprovata difficoltà economica, di pagare i debiti fiscali e contributivi in forma ridotta, con una percentuale che varia dal 16 al 35% dell’importo dovuto già ‘scontato’ delle sanzioni e degli interessi di mora. Il modello “saldo e stralcio” deve essere presentato entro il 30 aprile 2019 ed è disponibile anche in tutti gli sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione.

Come presentare il modulo per aderire al saldo e stralcio delle cartelle esattoriali

Per presentare il modello Sa-St occorre avere una dichiarazione Isee del nucleo familiare non deve superare i 20mila euro, e alla data di presentazione della dichiarazione di adesione, risulti già aperta la procedura di liquidazione prevista dalla cosiddetta legge sul sovraindebitamento. Potranno aderire al saldo e stralcio delle cartelle, attraverso l’invio del modello all’Agenzia delle Entrate anche i contribuenti che hanno aderito alle precedenti rottamazioni delle cartelle, riferiti ai debiti tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017.

Il contribuente nel modello dovrà specificare se intende procedere al versamento della somma dovuta in un’unica soluzione entro il 30 novembre 2019 oppure in 5 rate di importo variabile (35% del totale dovuto entro il 30 novembre 2019, il 20% entro il 31 marzo 2020, il 15% entro il 31 luglio 2020, il 15% entro il 31 marzo 2021 e il restante 15% entro il 31 luglio 2021) con un interesse annuo del 2 per cento a decorrere dal 1 dicembre 2019. Le percentuali di riduzione delle somme dovute (sanzioni e interessi di mora) vengono calcolate in base alla dichiarazione Isee: 16 % in caso di Isee fino a 8.500 euro; 20% con Isee da 8.500,01 a 12.500 euro e al 35 % con Isee da 12.500,01 a 20.000 euro.

Il modello Saldo – Stralcio deve essere correttamente compilato in tutte le sue parti. Successivamente bisogna attestare di trovarsi in una grave e comprovata situazione di difficoltà economica, riportando i riferimenti della Dichiarazione Sostitutiva Unica (Dsu) presentata ai fini Isee e segnalando il valore Isee del proprio nucleo familiare o allegando, nel caso di procedura di liquidazione, la copia conforme del relativo decreto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news