Bonus per l’anno 2022 ottenibili senza ISEE. Tutte le novità

Dedicata a te, la carta da attivare entro il 31 gennaio 2024

Fra i sussidi previsti per le famiglie e confermati per il 2022, ci sono certi bonus per i quali non è necessario presentare una dichiarazione ISEE, il documento che certifica la situazione reddituale familiare. Come spiega il sito tg24.sky.it, da inizio gennaio è possibile fare domanda per l’assegno unico universale, la misura di sostegno dedicata ai genitori con figli a carico dal settimo mese di gravidanza fino ai ventuno anni di età. Può essere richiesto da tutti: l’importo andrà a scalare con l’aumento del reddito. Per chi ha ISEE superiori ai 40.000 euro oppure per chi farà domanda senza presentare la certificazione, l’importo sarà di 50 euro ogni mese a figlio.

Per quanto riguarda il Bonus Nido, erogato dall’INPS, si tratta di un rimborso totale o parziale delle spese sostenute per iscrizione e rette mensili ad asili nido. Anche l’importo di questo contributo varia in base all’ISEE ma può essere richiesto senza la certificazione: si entrerà in questo caso nella fascia di contribuzione più bassa, fino a un massimo di 1.500 euro annuali.

Sismabonus, Ecobonus, Bonus Facciate, Superbonus 110% e bonus ristrutturazione sono tutte agevolazioni e detrazioni che possono essere ottenute da chiunque rispetti i requisiti, ma senza presentare la certificazione di reddito. Il Bonus Verde, che ci sarà fino al 2024, è pensato per aiutare i cittadini con le spese per gli interventi di rinnovo di aree verdi, giardini e balconi. L’aliquota è del 36%, applicabile su una spesa massima di 5.000 euro.

Il Bonus Mobili e Televisore!

La detrazione Irpef del 50% si applica sulle spese per l’acquisto di elettrodomestici di classe A+ o superiore e mobili – ad esempio divani, sedie, materassi, letti, tavoli e lampadari – destinati a un immobile in ristrutturazione. La spesa massima è di 5.000 euro. Operativo dal 23 agosto 2021, il Bonus Televisore potrà essere richiesto senza ISEE fino al 31 dicembre 2022 o comunque fino a esaurimento fondi. È uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto di un televisore nuovo, fino a un importo massimo di 100 euro, di cui si può beneficiare con la rottamazione di un dispositivo acquistato prima del 22 dicembre 2018.

Bonus Acqua, Bonus Ciclomotori!

È previsto un credito d’imposta del 50% sulle spese sostenute, fino al 31 dicembre 2022, per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica all’acqua. L’importo massimo su cui calcolare lo sconto è di mille euro a immobile per le persone fisiche e 5.000 euro a immobile per gli esercenti attività d’impresa, arti e professioni. Per tutto il 2022 fino a esaurimento fondi potrà essere richiesto il contributo per acquistare ciclomotori e motocicli elettrici o ibridi. Lo sconto verrà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto dal 30% al 40% su un massimo rispettivamente di 3.000 o 4.000 euro

Bonus Cultura e Carta del Docente!

Il buono di 500 euro spendibile dai diciottenni per acquistare musica, libri, quotidiani, biglietti per concerti, spettacoli teatrali, cinema e musei, oltre che per corsi di lingua straniera e di danza è destinato a tutti. Stessa cosa vale per la Carta del Docente, un bonus di 500 euro per tutti i docenti di ruolo da spendere in formazione, acquisto di testi scolastici e riviste e ingresso a musei, teatri e cinema.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news

Informazioni sull'autore