Bonus INPS da 1600 euro, domanda entro il 30 settembre 2021. Tutti i dettagli

Bonus INPS da 1600 euro, domanda entro il 30 settembre 2021. Tutti i dettagli

Manca un giorno per richiedere il bonus INPS del valore di 1600 euro, destinato ad alcune categorie di lavoratori maggiormente colpiti dalla crisi dovuta alla pandemia. La domanda deve essere inoltrata entro il 30 settembre 2021. Per usufruire del bonus, è necessario aver cessato l’attività lavorativa tra il 1° gennaio 2019 ed il 26 maggio 2021 per i lavoratori del settore turistico e fieristico. La Naspi deve essere cessata entro la data del 26 maggio e dal 27 maggio in poi non si deve essere stati lavoratori subordinati.

Come spiega il sito Missionerisparmio.it, i lavoratori stagionali devono ugualmente rispettare i requisiti di cui sopra. Non si può ricevere la pensione dovuta a un rapporto di lavoro “subordinato a tempo indeterminato, ad eccezione del rapporto di lavoro di tipo intermittente senza diritto all’indennità di disponibilità”. Per poter ottenere il bonus bisogna mostrare di aver firmato contratti di lavoro autonomo ma occasionale nel periodo 2019-2021, senza partita Iva.  Oltre a ciò, non bisogna essere iscritti ad altre “forme previdenziali obbligatorie”.

Il mondo dello spettacolo e le vendite a domicilio!

Chi lavora nel mondo dello spettacolo dovrà avere maturato almeno trenta contributi versati al fondo previdenziale INPS dello spettacolo tra il 1° gennaio 2019 e il 26 maggio 2021 e non avere un reddito superiore a 75.000 euro per il 2019. Anche per questa categoria di lavoratori vale quanto sopra: niente pensione al 27 maggio 2021 né contratti di lavoro a tempo indeterminato. Chi, invece, fa parte delle vendite a domicilio, deve aver maturato un reddito non superiore alle 5.000 euro per l’anno 2019 e possedere una partita Iva con iscrizione alla Gestione Separata dell’Inps alla data del 26 maggio 2021.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news