Bonus 200 euro, l’erogazione nel cedolino di luglio!

Bonus mobilità: 750 euro senza Isee. Tutte le novità

Il sussidio denominato Bonus 200 euro fa parte del Decreto 1° Maggio 2023, e inizierà a essere erogato con il cedolino di luglio 2023. In effetti il pagamento del beneficio avverrà non una tantum così come era predisposto con il governo Draghi, ma sarà ‘spalmato’ su sei mesi, la seconda metà dell’anno. Esso è il frutto del taglio del cuneo fiscale introdotto con il Decreto Lavoro 2023, al quale abbiamo fatto riferimento all’inizio di questo articolo.

Il Bonus non è per tutti i lavoratori!

Resta da definire chi saranno i percettori del Bonus 200 euro che tuttavia – è il caso di sottolinearlo – non riguarda tutti i lavoratori, ma solo una parte di essi, e dunque non tutti i dipendenti potranno contare sul taglio del cuneo fiscale pari appunto a 200 euro. Ricordiamo inoltre che Il provvedimento scade con il cedolino di dicembre 2023.

Il calendario dei pagamenti!

Le scadenze delle erogazioni sono così così suddivise: luglio 2022, indennità pagata ai lavoratori dipendenti, ai beneficiari del Reddito di Cittadinanza, ai domestici, ai titolari di uno o più trattamenti pensionistici. Ottobre 2022: disoccupati titolari di Naspi e DIS-COLL, ai beneficiari di disoccupazione agricola 2021, ai beneficiari dell’Indennità Covid 2021 e ai lavoratori appartenenti alle categorie che devono presentare la domanda per l’ottenimento del Bonus.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news

Informazioni sull'autore