Bando Isi 2018: il 14 giugno l’invio delle domande online

Morti sul lavoro: dati sempre più allarmati che richiedono un intervento

L’Inail ha comunicato che il 14 giugno 2019, dalle ore 15:00 alle ore 15:20, si svolgerà il click-day valido per l’accesso ai finanziamenti Isi di cui al Bando 2018. A partire dal 6 giugno 2019 è possibile scaricare il codice identificativo per partecipare al click day. Le imprese, che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato definitivamente la propria domanda, possono accedere alla procedura informatica ed effettuare il download del codice identificativo necessario per procedere con l’inoltro online della domanda.

L’ art. 14 dell’avviso pubblico ISI 2018 prevede che la domanda di ammissione al contributo debba essere inviata utilizzando il codice identificativo attribuito alla domanda stessa. Tale codice identificativo, rilasciato al termine della fase di compilazione on line della domanda, dovrà essere inviato mediante lo “sportello informatico”, ossia tramite una procedura informatica.

Prerequisiti per la partecipazione 

L’utente dovrà accertarsi di avere un codice identificativo valido,  consistente in una stringa di 65 caratteri che è stata attribuita al momento del salvataggio definitivo della domanda. Si precisa che il primo carattere della stringa può essere il segno “+” o il segno “-“ ed è parte integrante del codice identificativo.

Bando Isi 2018

L’Avviso pubblico Isi 2018 ha l’obiettivo: di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori; di incentivare le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, ridurre il livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali, ciò al fine di soddisfare l’obiettivo del miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali dell’azienda agricola mediante una riduzione dei costi di produzione o il miglioramento e la riconversione della produzione assicurando, al contempo, un miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Diritto.news